Cucina Tips - Logo
Cucina Siciliana

Le Sarde a Beccafico

Un tipico piatto siciliano a base di pesce che già dal nome rivela la sua particolare origine: si riferisce infatti alla somiglianza tra gli involtini di sarde e la forma tondeggiante di un piccolo uccelletto, il beccafico. Quest'ultimo era spesso presente nelle tavole delle famiglie nobili siciliane, essendo invece un prodotto troppo costoso per la gente più povera, a questa non rimaneva che imitarne la forma con quello che aveva a disposizione, del pesce a basso costo. La creatività siciliana ha poi fatto il resto nel creare questa squisita ricetta.

La base del ripieno delle sarde è il pangrattato, pane bianco raffermo successivamente grattugiato. Tradizione vuole infatti che in ogni cucina siciliana ci sia un sacco di stoffa contenente il pane ormai duro che verrà poi macinato. La peculiarità principale di questo piatto è il suo carattere agrodolce che crea uno straordinario contrasto di sapori che esalta il sapore del pesce senza coprirlo troppo.

"Agrodolce" è inoltre il nome di una popolare telenovela italiana ambientate proprio in Sicilia, nel pittoresco Borgo die Santa Nicolicchia a Santa Flavia.

Stampa la ricetta

Ingredienti per 6 persone

Per il ripieno:

Per la glassa:

Inoltre:

Forno preriscaldato a 200°.

Preparazione

Le sarde a beccafico

Per il ripieno mischiate insieme tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo, morbido e denso allo stesso tempo, dovesse essere troppo liquido aggiungete ancora pangrattato, se troppo denso aiutatevi con l'olio d'oliva.

Speziate con sale e pepe. Salate le sarde e spalmategli sopra il ripieno, quanto basta per permettervi di avvolgerle su loro stesse e creare degli involtini. Riponeteli su una teglia unta d'olio uno accanto all'altro ricordandovi di inserire una foglia di alloro ogni due involtini. Distribuite sopra gli involtini le fette di limone.

Per la glassa unite l'olio al succo di limone e regolate quindi di zucchero fino ad ottenere il giusto contrasto agrodolce. Spalmatela sulle sarde e fate cuocere il tutto in forno preriscaldato a 200° per circa 15-20 minuti.

Da abbinare con del pane bianco e un'insalata verde.

Cucina siciliana per le vostre vacanze